Investimenti esteri in Francia nel 2017: l’Italia sul podio. Terzo investitore con quasi 100 progetti di investimento e oltre 1.500 posti di lavoro creati o salvaguardati

Barbara Galli - 17/07/18

Un incremento del 16% dei progetti di investimento estero avviati in Francia. Nel 2017, a livello mondiale, sono stati avviati in Francia 1.298 progetti di investimento estero, che hanno consentito di creare o mantenere 33.489 posti di lavoro sul territorio francese. Tali risultati sono in aumento del 16% rispetto all’anno precedente (una media di 25 decisioni di investimento alla settimana).

Italia: terzo paese investitore in Francia nel 2017. Secondo a livello europeo. Con 96 progetti di investimento (7% del totale), l’Italia si classifica al terzo posto dopo gli Stati Uniti (18%) e la Germania (16%). Tali progetti di investimento consentiranno di creare o mantenere 1.504 posti di lavoro in Francia. Per il quarto anno consecutivo, l’Italia conferma così la sua seconda posizione a livello europeo per quanto riguarda il numero di investimenti avviati sul territorio francese. La Francia si conferma come primo paese di destinazione dei progetti d’investimento italiani avviati all’estero (50% dei progetti italiani contro 29% nel 2016).

Periodo 2008-2017. Questi risultati permettono all’Italia di rinfrancare la sua posizione nella classifica degli investimenti esteri realizzati in Francia tra il 2008 e il 2017: con 748 progetti di investimento avviati in Francia negli ultimi dieci anni, l’Italia si posiziona dietro solo a Stati Uniti e Germania, ma davanti al Regno Unito (614 progetti) e al Giappone (442 progetti). Nello stesso periodo di tempo, l’Italia occupa la terza posizione a livello mondiale, per quanto riguarda i posti di lavoro creati (o mantenuti) in Francia (23.137 posti di lavoro). A livello Europeo, l’Italia risulta essere seconda, dopo la Germania.

Questi numeri contenuti nel «Rapporto sull’internazionalizzazione dell’economia francese – Bilancio 2017 degli investimenti esteri in Francia», presentato a Parigi il 3 aprile 2018 da Business France, confermano quindi l’interesse e la fiducia degli imprenditori esteri, ed in particolar modo italiani, nei confronti della Francia.

Destinazioni. Nel 2017, i progetti d’investimento italiani sono stati avviati su quasi tutto il territorio francese (11 regioni su 13). Tuttavia, due regioni accolgono quasi la metà (45%) dei progetti di origine italiana: l’Ile-de-France, con il 24% dei progetti, e Auvergne-Rhône-Alpes (21%). Seguono poi le regioni Occitanie (13%) e Nouvelle Aquitaine (12%).

Origine geografica. Nel 2017, più della metà degli investimenti italiani a destinazione della Francia provengono da Lombardia (27%) e Piemonte (19%). Seguono poi le regioni Emilia Romagna (11%) e Veneto (9%), Campania (7%), Toscana (4%) e Friuli-Venezia-Giulia (6%).

Natura e tipologie di investimento. Nel 2017, le creazioni di nuovi siti rappresentano il 36% dei progetti italiani. Notiamo che un progetto su due riguarda l’ampliamento di un sito già esistente (54%). Questa tendenza può essere interpretata come un segnale di fiducia nei confronti del mercato francese. Le acquisizioni di aziende francesi rappresentano invece il 10 % dei progetti.

Nel 2017, il 28% dei progetti italiani avviati in Francia riguarda investimenti di natura produttiva (8% degli investimenti produttivi esteri totali). Da notare, inoltre, che il 16% dei progetti italiani in Francia sono investimenti in Ricerca & Sviluppo, Ingegneria e Design. Per quanto riguarda quest’ultima categoria di progetti, l’Italia è il secondo paese a livello globale: il 12% dei progetti di investimento estero in Ricerca & Sviluppo, Ingegneria e Design avviati in Francia nel 2017 provengono dall’Italia.

Ripartizione settoriale degli investimenti. Le società italiane investono prevalentemente nei settori dell’agroalimentare (11% dei progetti), della lavorazione dei metalli (10%), nella meccanica (10%), nella costruzione navale e nell’aeronautica (8%), dei dispositivi medici (7%), della consulenza (6%) e del tessile e della moda (6%). Il settore dell’aeronautica, navale e ferroviario rappresenta il 26% dei posti di lavoro totali creati o mantenuti (387 impieghi) in Francia da imprese italiane.

Christian Masset, Ambasciatore di Francia in Italia, si rallegra della fiducia degli investitori italiani: “l’Italia è un investitore molto importante per la Francia e la sua importanza cresce. Gli investimenti incrociati tra Francia e Italia sono essenziali per lo sviluppo delle nostre economie, per il lavoro e per l’innovazione e consentono alle nostre imprese di raggiungere una dimensione critica sui mercati globali”

 

Business France è l’Agenzia nazionale al servizio dell’internazionalizzazione dell’economia francese. È incaricata dello sviluppo internazionale delle imprese francesi e delle loro esportazioni, così come dell’identificazione e dell’accompagnamento degli investimenti internazionali in Francia.  Promuove l’attrattività e l’immagine economica della Francia, delle sue imprese e dei suoi territori. Gestisce e sviluppa inoltre il programma nazionale dei V.I.E (volontariati internazionali in impresa). Business France conta 1.500 dipendenti in Francia e in 64 paesi e lavora con una rete di partner pubblici e privati. 

 

Per ulteriori informazioni: www.businessfrance.fr

 

Contatti Stampa:  

Mustafa SOYKURT 

Consigliere Stampa – Porta-Voce  

Ambasciata di Francia 

Tel +39 06 68 60 15 31

mustafa.soykurt@diplomatie.gouv.fr

 

David Hubert-Delisle

Direttore Area Mediterranea Est

Business France 

Tel +39 02 45 731 

david.hubert-delisle@businessfrance.fr

Download: No download
Photo:
No downloadable photos present
Commenti :
Chi siamo
L’area Comunicazione di BUSINESS FRANCE assiste le aziende francesi, che si affacciano sul mercato italiano, tramite azioni di ufficio stampa e web marketing. Periodicamente sono inviati alle testate italiane informazioni redazionali, articoli, presentazioni di fiere e convegni, ecc. con lo scopo di permettere ai giornalisti di seguire l’evoluzione della tecnologia Made in France e darle visibilità mediatica. L’area Eventi è specializzata nell’organizzazione di @peritivi personalizzati, eventi di networking che permettono a società e filiali francesi di incontrare professionisti italiani in modo informale e in location italiane di prestigio.   Il team è costituito da 2 specialisti del settore:   - Barbara Galli : Area Comunicazione   barbara.galli@businessfrance.fr   -  Allison Maigret  : Area Eventi allison.maigret@businessfrance.fr     Seguiteci su Twitter

Per saperne di più

    
    You Buy France 

    

    Vivapolis  

   

    Healthindustry

   

    Axema

Facebook
Spazio Giornalisti
Calendario delle pubblicazioni