Comunicato Stampa

Inter Airport Europe l’offerta francese sempre in prima linea 10 -13 ottobre 2017 Monaco di Baviera

Barbara Galli - 26-juil.-2017 16:27:53

  Inter Airport Europe   l’offerta francese sempre in prima linea   10 -13 ottobre 2017 Monaco di Baviera Per la sesta volta, l’industria francese del settore aeroportuale sarà ampiamente presente al salone Inter Airport Europe di Monaco di Baviera, con 25 società rappresentative dei diversi comparti della filiera riunite in un padiglione organizzato da Business France, l’agenzia nazionale al servizio dell’internazionalizzazione dell’economia francese. Salone internazionale di riferimento, Inter Airport Europe è un appuntamento imperdibile per incontrare i decisori e buyers internazionali del settore aeroportuale. Cristiana Puntillo , Conseiller Export presso l’ufficio di Business France Italie sarà presente e disponibile ad organizzare appuntamenti tra gli operatori italiani in visita al salone e le aziende francesi espositrici. L’Organizzazione dell’Aviazione Civile Internazionale (ICAO) stima che nel mondo, il numero di passeggeri raggiungerà i 6 miliardi entro il 2030. Per fronteggiare questa notevole crescita del traffico aereo, gli aeroporti devono adattarsi rapidamente, sia aumentando la loro capacità di accoglienza, sia realizzando infrastrutture intelligenti e sostenibili. La Francia, grazie alle numerose piattaforme di cui dispone, e all’importante know-how nei servizi aeroportuali, detiene una posizione di rilievo nel mercato globale. La filiera francese è organizzata in diverse attività, che coprono la progettazione, la costruzione, le attrezzature, i sistemi, e i servizi, suddivise in 3 aree: controllo del traffico aereo e di terra, terminali delle compagnie aeree, aerostazioni. All’Inter Airport Europe di Monaco di Baviera le aziende del padiglione Francia sono rappresentative della varietà del settore e dell’eccellenza francese e occupano già una posizione di rilevo nel mercato internazionale.   L’offerta aeroportuale francese è composta da grandi gruppi di fama mondiale, quali ADPI, VINCI, THALES per citarne solo alcuni, ma anche da PMI specializzate in determinati segmenti di mercato (attrezzature di assistenza a terra, illuminazione, biglietteria o sistemi d’informazione per i passeggeri). Ci sono quasi 180 aziende francesi specializzate in servizi dedicati alle compagnie aeree e agli aeroporti (servizi di accoglienza, di pulizia, di ristorazione, di movimentazione, ecc.).   A Inter Airport Europe, l’offerta dei produttori di attrezzature e servizi aeroportuali francesi sarà supportata da Proavia, Associazione di settore con l’obiettivo di promuovere e fornire informazioni sulle tecnologie francesi per gli aeroporti e la sicurezza aerea.     Venite a incontrare tutti gli espositori del Padiglione Francia ( elenco espositori )   Hall A6, Stand n° 610÷637 e n° 710÷714      

Comunicato Stampa
  Industria & Cleantech

Aeroporti

Sicurezza dei sistemi ferroviari Clearsy annuncia la certificazione SIL4

Barbara Galli - 03-juil.-2017 16:35:16

I sei relè di sicurezza sviluppati dalla francese Clearsy sono in assoluto i primi relè auto controllati a sicurezza intrinseca a garantire l’apertura dei loro contatti a livello SIL4. Dalla fine del 2016 sono tutti certificati SIL4 in conformità alle Norme EN 50129 e EN 50155. Dopo i nuovi passaggi a livello di Lione, presto e verrà equipaggiata la linea 2 della tramvia di Nizza e il sistema di segnalazione SIL4 della futura tramvia della Capitale del Lussemburgo. La disponibilità sul mercato di relè autocontrollati che assicurano l’apertura dei loro contatti a livello SIL4 è una novità. Clearsy, PMI di Aix-en-Provence in cui sono impiegate un centinaio di persone, è specializzata nella realizzazione di sistemi e software di sicurezza di livello da SIL0 a SIL4. I relè della gamma RS4 sono disponibili con diverse tensioni di comando, da 24 V a 110 V. Hanno da 2 a 4 contatti di lavoro (NO) e da 2 a 6 contatti chiusi (NC). Sono forniti in due formati, in contenitore per guida DIN e per scheda 3U; garantiscono un isolamento galvanico di 2.000 V tra il comando e i contatti. «I nostri relè sono stati certificati per gli ambienti più critici (da -40 °C a +70 °C), vibrazioni/urti e nebbia salina; ciò ne consente l’utilizzo in tutte le condizioni», spiega Patrick Péronne, responsabile del progetto. Alla fine di dicembre, l’intera gamma RS4 è stata certificata SIL4 in conformità alle Norme EN 50129 e EN 50155 da CERTIFER. La gamma RS4 rappresenta un’innovazione tecnologica in termini di messa in sicurezza dei comandi critici in ambiente ferroviario, a terra e a bordo. «Un solo relè RS4 permette di avere a disposizione contatti di sicurezza isolati galvanicamente senza necessità di sistema di controllo e in formato compatto», precisa Patrick Péronne. Una combinazione di prestazioni unica sul mercato dei relè di sicurezza o dei sistemi equivalenti. «Le ultime novità della gamma hanno beneficiato dell’esperienza del DIN 202 24 V, sviluppato a partire dal 2012 e che equipaggia soprattutto i passaggi a livello della tramvia di Lione», continua Patrick Péronne. Luxtram, per il progetto della Capitale del Lussemburgo ha fatto la stessa scelta. Anche Nizza ha previsto l’utilizzo della versione DIN 304 24 V. Caratteristiche tecniche della gamma RS4 I Principi di sicurezza della gamma di relè RS4: - utilizzo di due relè interni. Ogni contatto NO del relè RS4 corrisponde a due contatti dei relè interni messi in serie. Se un contatto NO di uno dei relè interni si incolla, il contatto NO del relè RS4 resta aperto; - inibizione del comando del relè RS4 se un contatto di uno dei due relè interni è incollato. Pertanto è impossibile avere i due relè interni dell’RS4 con i contatti incollati contemporaneamente; - principio d’inibizione del comando SIL4 certificato da Certifer (e tutto quello che riguarda il relè); - relè interni a contatto guidato conformi alla Norma EN 50205 (per garantire il sistema di controllo dei contatti e la non sovrapposizione tra contatti di lavoro e contatti chiusi); - relè interni ermetici per garantire la non ossidazione dei contatti; - diversificazione dei componenti per eliminare i modi comuni; - impossibilità di cortocircuiti (distanze d’isolamento, contenitore ermetico dei relè interni, ecc.). Oltre alle soluzioni progettuali, la fabbricazione dei relè RS4 è vincolata ai seguenti punti : - PCB e regole d’assemblaggio IPC 610 classe 3; - prove di sicurezza e funzionali al 100% su ogni relè prodotto; - stabilimento di produzione certificato IRIS; - Clearsy e i suoi fornitori certificati SO 9001. La gamma RS4 Modello Formato Larghezza Altezza Profondità Contatti NO (1) Contatti NC Tensione di comando   RS4.DIN.202.24V Scatola DIN 22,5 90 99,5 2 2 24 Vcc   RS4.DIN.304.24V Scatola DIN lunga 22,5 90 121 3 4 24 Vcc   RS4.DIN.402.24V Scatola DIN lunga 22,5 90 121 4 2 24 Vcc   RS4.DIN.406.24V Scatola DIN doppia 45 90 99,5 4 6 24 Vcc RS4.3U.2x202.24V Scheda 3 U 40 100 160 2x2 2x2 24 Vcc RS4.DIN.202.110V Scatola DIN lunga 22,5 90 121 2 2 110 Vcc             Clearsy sviluppa e commercializza sistemi di sicurezza certificati da SIL1 a SIL4. Dalla progettazione alla messa in servizio, l’azienda si caratterizza soprattutto per il fatto di richiedere la certificazione delle proprie soluzioni. Ciò le permette di garantire alti livelli di sicurezza e di lavorare sui grandi progetti della metropolitana di San Paolo (monorotaia) e di Stoccolma e, in Francia, sulle linee 1, 4 e 13 della metropolitana parigina. Per questi progetti ha sviluppato un sistema di comandi per l’apertura e la chiusura delle porte di piattaforma e per la sicurezza della partenza dei treni senza conduttore. Clearsy è una PMI indipendente che conta 100 dipendenti fondata nel 2001. La società sviluppa sistemi e software di sicurezza chiavi in mano, certificati. Tra i suoi clienti non solo nel settore ferroviario conta nomi come Alstom, Bombardier, RATP e Thales.          

Comunicato Stampa
  Industria & Cleantech

Trasporti urbani e ferroviari

Al Laser World of Photonics di Monaco (D) saranno presenti ben 16 società francesi

Barbara Galli - 31-mai-2017 15:39:34

  26 - 29 giugno 2017   Saranno sedici gli espositori francesi presenti Organizzato da Business France con il sostegno del CNOP (Comitato Nazionale di Ottica e Fotonica), il Padiglione Francia al Salone Laser World of Photonics riunirà quest’anno 16 espositori che potrete incontrare alla Hall B3 della fiera di Monaco di Baviera, Stand B3.240 & B3.340. Il comparto dell’ottica e della fotonica francese rappresenta, senza tener conto delle industrie che utilizzano le tecnologie ottiche, un migliaio di aziende e circa 50.000 dipendenti diretti fatturando oltre 10 miliardi di euro, contando 200 laboratori e 13.000 ricercatori (Fonte: AFOP). Per quanto riguarda i settori di attività, pur conservando il suo posizionamento nel mercato della difesa, va sempre più affermandosi in quelli della sicurezza, dell’aeronautica, dell’automobile, dell’aerospaziale, della sanità, delle telecomunicazioni, della strumentazione e dei processi industriali. A livello internazionale, il 90% delle aziende francesi vende la propria produzione all’estero, esportazioni che rappresentano circa il 50% del fatturato totale della filiera. La ricerca del comparto francese dell’ottica e della fotonica copre una vasta gamma di settori: fisica di base, astrofisica, micro e nanotecnologie, interazione luce/materia, materiali, ed è così coinvolta nei progressi di altre discipline. Tutte le organizzazioni di ricerca francesi sono oggi coinvolte in progetti ambiziosi: grandi telescopi del futuro, satelliti di osservazione dell’universo e della terra, laser estremi, e sono legati alla strumentazione necessaria a progetti come ITER, Vergine o LHC. Questi progetti, oltre al conseguimento di eccezionali sviluppi scientifici, stimolano significativamente l’attività industriale del comparto dell’ottica e della fotonica. Inoltre, aiutano a creare una forte sinergia tra i laboratori di ricerca e l’industria, fondamentale per la crescita economica e che si traduce, in particolare, in una grande percentuale di progetti francesi accettati nell’ambito dei bandi europei. Innovative nel campo delle tecnologie laser, dell’ottica e della fotonica, le aziende francesi espositrici presenteranno in occasione della fiera le loro nuove soluzioni.   Venite a incontrarle nel Padiglione della Francia, situato nella Hall B3, Stand B3. 240/B3.340  

Comunicato Stampa
  Tech & Services

Elettronica e information tecnology

Eleone, il tastatore meccatronico intelligente trova in Mc Systems s.r.l. il suo distributore

Barbara Galli - 16-mai-2017 15:42:36

Adequaly , società francese specializzata nel settore della meccanica di precisione ed esperta nella progettazione e realizzazione di strumenti di controllo dedicati al settore dell’industria , ha siglato un accordo di distribuzione con Mc Systems s.r.l. , azienda italiana di consolidata esperienza che si occupa da più di 20 anni del commercio, distribuzione e assistenza di strumenti di misura e sistemi di visione per la meccanica di precisione, per la distribuzione di Eleone , una gamma di soluzioni di controllo dimensionale innovativa e automatizzata semplice da installare e disinstallare che permette un’automazione temporanea. Le soluzioni Eleone sono quindi ora distribuite su tutto il territorio nazionale da MC Systems s.r.l. di Pogliano Milanese MI. Eleone è un sistema meccatronico che permette di misurare simultaneamente e automaticamente decine di punti di misura mediante tastatori intelligenti al fine di verificare la conformità geometrica del prodotto. Molto semplice all’utilizzo, Eleone è anche una soluzione robusta e duratura, grazie al basamento in alluminio, che si adatta facilmente ad ambienti ostili e piani di lavoro ristretti. E’ interamente realizzata con materiali inossidabili. Eleone accelera e rende affidabile il processo di raccolta dati delle misure dimensionali del prodotto, diminuendo considerevolmente gli scarti di produzione per non conformità. Si tratta di una soluzione interamente progettata e realizzata in Francia, approvata e certificata da un laboratorio COFRAC e CE. Il tastatore Eleone ha una risoluzione di 0,001 mm e rileva i difetti dimensionali con una precisione a 20°C di 0,01 mm. L’asta di misurazione è attivata da un motore elettrico integrato. Il punto d’origine della misurazione è programmabile. Il consumo elettrico a riposo è di 100 mW, il consumo elettrico durante la rilevazione della misura è di 300 mW. La forza applicata nel corso di rilevazione della misura è pari a 0,7 N, la forza massima di Eleone è di 2N. Il peso è di 0,15 Kg. Un cavo USB permette l’alimentazione del tastatore e il trasferimento d’informazioni. Un sistema di LED indica lo stato del sensore: stand-by, misurazione, rilevazione difetto. Esistono due diversi modelli di tastatori Eleone che differiscono soltanto a livello dimensionale presentando le sopraelencate caratteristiche comuni. Il modello PEA20 ha una lunghezza di 97,5 mm, una larghezza di 29 mm e un’altezza di 52 mm. Il modello PEA40 ha una lunghezza di 137,5 mm, una larghezza di 29 mm e un’altezza pari a 52 mm. Alla sonda tastatrice Eleone sono applicabili degli accessori al fine di ottenere una maggiore adattabilità e flessibilità d’impiego. Le estremità di contatto rilevatrici della presenza e della misura possono essere: piatte, sferiche, con pastiglie o con diversi tipi di coltello. Eleone in line, Eleone off line, Eleone up ed Eleonore R&R sono i quattro tipi di soluzioni Eleone.  

Comunicato Stampa
  Industria & Cleantech

Ingegneria meccanica

Conferenza stampa sui risultati 2016 degli investimenti italiani in Francia

Barbara Galli - 04-mai-2017 17:20:42

      Conferenza stampa sui risultati 2016 degli i n v e s t i me n t i italiani i n F r an ci a:     boom dei progetti d’investimento con un aumento del 68% rispetto al 2015 Presentati mercoledì 3 maggio, a Milano, i dati relativi agli investimenti italiani in Francia nel 2016 evidenziano l’eccellente posizione dell’Italia che si classifica al terzo posto dopo la Germania e gli Stati Uniti con 141 progetti contro 84 nel 2015, in aumento del 68%.   La conferenza stampa organizzata da Business France, sotto il patrocinio dell’Ambasciatrice di Francia, S.E Catherine Colonna, ha riunito oltre 100 partecipanti tra giornalisti e imprenditori italiani. Sono intervenuti Paul Hunsinger, Ministro Consigliere per gli Affari Economici, David Hubert-Delisle, Vice-Direttore di Business France, Hervé Pottier, Direttore Business France Invest Italia. Presente in sala anche il Console Generale di Francia, Olivier Brochet,   Tre imprese italiane hanno portato la testimonianza molto positiva della loro presenza sul territorio francese: il gruppo Came (controllo accessi e domotica), la società SoluStil – SteelCame, gruppo Cellino (metallurgia) e il gruppo ADR (meccanizzazione agricola).   I dirigenti delle imprese italiane hanno evidenziato in particolare l’apertura e l’ottima organizzazione del Sistema Paese Francia, la qualità del supporto che Business France ha fornito e il ruolo strategico che il loro investimento oltralpe ha rappresentato per la loro internazionalizzazione.  

Comunicato Stampa
  Area Comunicazione ed Eventi

Spazio Comunicazione

Resine e coating per il settore aereospaziale, militare e industriale

Barbara Galli - 02-mars-2017 16:41:59

  Mäder sarà al CIRA di Capua il 23 marzo 2017 La società francese Mäder (www.mader-group.com) , specializzata nelle vernici, resine e coating per il settore aereospaziale, militare e industriale, sarà presente a Capua il 23 marzo 2017, presso il CIRA ( Centro Italiano Ricerche Aereospaziali ), per incontri B2B franco-italiani sul tema dell’aerospazio. Il gruppo Mäder è specializzato in pitture ecologiche e in resine ad alto contenuto tecnologico. Mäder vanta una solida presenza all’estero costruita negli anni sia grazie a collaborazioni importanti, joint-ventures con CNRS France (Centre National de la Recherche Scientifique), sia attraverso la creazione di filiali locali e siti di produzione e ricerca. Oggi si contano, 16 laboratori specializzati e 14 stabilimenti tra Europa, Cina e India. Mäder opera nel settore aereonautico e spaziale da più di 25 anni, sviluppando vernici ad alta tecnologia che soddisfano le esigenze delle imprese, dei progettisti e dei produttori di componenti e di sottoinsiemi del settore dell’aviazione. Le vernici Mäder hanno ottenuto certificazioni dal GIFAS (Groupement des Industries Françaises Aeronautiques et Spatiales) e da SNECMA; il gruppo vanta inoltre le certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e EN-9100. I prodotti Mäder sono più che conformi agli standard in vigore, nel rispetto della sicurezza e della salute dei collaboratori, dei clienti e dell’ambiente, (assenza totale di cromo VI e cromo III) e adeguati alle normative sui VOC. Alcune vernici Mäder sono ad alto residuo solido, altre sono a base d’acqua. La gamma di vernici Mäder si configura come specifica per le varie parti dell’aereomobile:   Vernici anti-corrosione e resistenti alle alte temperature per le parti del motore: resina primer epossidica per gondola e parti esterne, coating di rivestimento anti erosione per le eliche ; Vernici di rivestimento per carrelli di atterraggio, barre di torsione e ruote ; Pitture su misura per l’interno della cabina, cockpit e fusoliera ; Vernici anti ruggine per lame, antenne e ventole di aereazione ; Coating specifici per i rivestimenti conduttivi, scambiatori di calore e attrezzature interne ed esterne.  

Comunicato Stampa
  Industria & Cleantech

Aeronautica

La Francia sarà a Cosmopack Bologna 16-19 marzo

Barbara Galli - 30-janv.-2017 12:07:36

Si arricchisce la presenza francese a Cosmoprof Worldwide Bologna, poiché saranno ben 11 le aziende francesi che parteciperanno a Cosmopack 2017 , fiera di riferimento internazionale per il packaging, il design e i materiali dei contenitori cosmetici, a Bologna dal 16 al 19 marzo . Le 11 aziende francesi saranno situate nel padiglione 15 A e presentano un’ampia offerta: Aziende specializzate nella produzione per conto di terzi (Alcia Laboratoires, Laboratoires Bea, Sarbec) Sviluppo di software specializzati (Coptis) Produzione di contenitori e packaging in metallo e alluminio (Desjardin), in plastica (Sopac Medical), in vetro (Glass Surface Technology) e con materiali sostenibili (Helium) Trousse e oggetti di stile per accompagnare e trasportare i cosmetici (Caesars Diffusion) Creazione di composizioni aromatiche profumante Soluzioni di refill client bottle   La presenza di queste società sarà promossa e coordinata da Business France.  

Comunicato Stampa
  Moda, Decorazione e Salute

Cosmetica

Chi siamo
Business France / Servizi Commerciali dell’Ambasciata di Francia Business France, Servizi Commerciali dell’Ambasciata di Francia, è un ente pubblico economico e industriale che sostiene e accompagna le imprese francesi interessate a sviluppare la propria presenza in Italia. Diretta da Didier Bourguignon, la sede milanese di BUSINESS FRANCE mette a disposizione delle imprese francesi e italiane un team di 23 specialisti bilingue, esperti  nelle relazioni commerciali italo-francesi ed è organizzata attorno a 4 principali settori di attività: - Benessere, Moda, Habitat e Salute; - Infrastrutture, Trasporti e Industria; - Prodotti e Tecnologie Agroalimentari; - Nuove Tecnologie, Innovazione e Servizi. BUSINESS FRANCE ITALIA propone alle imprese francesi e italiane molteplici servizi: Consulenza: informa le società francesi riguardo le opportunità e le condizioni di accesso al mercato italia

Per saperne di più

    
    You Buy France 

    

    Rail industry 

   

    Vivapolis  

   

    Healthindustry

   

    Axema

          
   
Facebook
Spazio Giornalisti
Calendario delle pubblicazioni