Trasporti urbani e ferroviari

Sicurezza dei sistemi ferroviari Clearsy annuncia la certificazione SIL4

Barbara Galli - 03-juil.-2017 16:35:16

I sei relè di sicurezza sviluppati dalla francese Clearsy sono in assoluto i primi relè auto controllati a sicurezza intrinseca a garantire l’apertura dei loro contatti a livello SIL4. Dalla fine del 2016 sono tutti certificati SIL4 in conformità alle Norme EN 50129 e EN 50155. Dopo i nuovi passaggi a livello di Lione, presto e verrà equipaggiata la linea 2 della tramvia di Nizza e il sistema di segnalazione SIL4 della futura tramvia della Capitale del Lussemburgo. La disponibilità sul mercato di relè autocontrollati che assicurano l’apertura dei loro contatti a livello SIL4 è una novità. Clearsy, PMI di Aix-en-Provence in cui sono impiegate un centinaio di persone, è specializzata nella realizzazione di sistemi e software di sicurezza di livello da SIL0 a SIL4. I relè della gamma RS4 sono disponibili con diverse tensioni di comando, da 24 V a 110 V. Hanno da 2 a 4 contatti di lavoro (NO) e da 2 a 6 contatti chiusi (NC). Sono forniti in due formati, in contenitore per guida DIN e per scheda 3U; garantiscono un isolamento galvanico di 2.000 V tra il comando e i contatti. «I nostri relè sono stati certificati per gli ambienti più critici (da -40 °C a +70 °C), vibrazioni/urti e nebbia salina; ciò ne consente l’utilizzo in tutte le condizioni», spiega Patrick Péronne, responsabile del progetto. Alla fine di dicembre, l’intera gamma RS4 è stata certificata SIL4 in conformità alle Norme EN 50129 e EN 50155 da CERTIFER. La gamma RS4 rappresenta un’innovazione tecnologica in termini di messa in sicurezza dei comandi critici in ambiente ferroviario, a terra e a bordo. «Un solo relè RS4 permette di avere a disposizione contatti di sicurezza isolati galvanicamente senza necessità di sistema di controllo e in formato compatto», precisa Patrick Péronne. Una combinazione di prestazioni unica sul mercato dei relè di sicurezza o dei sistemi equivalenti. «Le ultime novità della gamma hanno beneficiato dell’esperienza del DIN 202 24 V, sviluppato a partire dal 2012 e che equipaggia soprattutto i passaggi a livello della tramvia di Lione», continua Patrick Péronne. Luxtram, per il progetto della Capitale del Lussemburgo ha fatto la stessa scelta. Anche Nizza ha previsto l’utilizzo della versione DIN 304 24 V. Caratteristiche tecniche della gamma RS4 I Principi di sicurezza della gamma di relè RS4: - utilizzo di due relè interni. Ogni contatto NO del relè RS4 corrisponde a due contatti dei relè interni messi in serie. Se un contatto NO di uno dei relè interni si incolla, il contatto NO del relè RS4 resta aperto; - inibizione del comando del relè RS4 se un contatto di uno dei due relè interni è incollato. Pertanto è impossibile avere i due relè interni dell’RS4 con i contatti incollati contemporaneamente; - principio d’inibizione del comando SIL4 certificato da Certifer (e tutto quello che riguarda il relè); - relè interni a contatto guidato conformi alla Norma EN 50205 (per garantire il sistema di controllo dei contatti e la non sovrapposizione tra contatti di lavoro e contatti chiusi); - relè interni ermetici per garantire la non ossidazione dei contatti; - diversificazione dei componenti per eliminare i modi comuni; - impossibilità di cortocircuiti (distanze d’isolamento, contenitore ermetico dei relè interni, ecc.). Oltre alle soluzioni progettuali, la fabbricazione dei relè RS4 è vincolata ai seguenti punti : - PCB e regole d’assemblaggio IPC 610 classe 3; - prove di sicurezza e funzionali al 100% su ogni relè prodotto; - stabilimento di produzione certificato IRIS; - Clearsy e i suoi fornitori certificati SO 9001. La gamma RS4 Modello Formato Larghezza Altezza Profondità Contatti NO (1) Contatti NC Tensione di comando   RS4.DIN.202.24V Scatola DIN 22,5 90 99,5 2 2 24 Vcc   RS4.DIN.304.24V Scatola DIN lunga 22,5 90 121 3 4 24 Vcc   RS4.DIN.402.24V Scatola DIN lunga 22,5 90 121 4 2 24 Vcc   RS4.DIN.406.24V Scatola DIN doppia 45 90 99,5 4 6 24 Vcc RS4.3U.2x202.24V Scheda 3 U 40 100 160 2x2 2x2 24 Vcc RS4.DIN.202.110V Scatola DIN lunga 22,5 90 121 2 2 110 Vcc             Clearsy sviluppa e commercializza sistemi di sicurezza certificati da SIL1 a SIL4. Dalla progettazione alla messa in servizio, l’azienda si caratterizza soprattutto per il fatto di richiedere la certificazione delle proprie soluzioni. Ciò le permette di garantire alti livelli di sicurezza e di lavorare sui grandi progetti della metropolitana di San Paolo (monorotaia) e di Stoccolma e, in Francia, sulle linee 1, 4 e 13 della metropolitana parigina. Per questi progetti ha sviluppato un sistema di comandi per l’apertura e la chiusura delle porte di piattaforma e per la sicurezza della partenza dei treni senza conduttore. Clearsy è una PMI indipendente che conta 100 dipendenti fondata nel 2001. La società sviluppa sistemi e software di sicurezza chiavi in mano, certificati. Tra i suoi clienti non solo nel settore ferroviario conta nomi come Alstom, Bombardier, RATP e Thales.          


Segnaletica digitale connessa con visualizzazione personalizzabile in tempo reale

Barbara Galli - 10-janv.-2017 10:46:39

iGirouette® è un dispositivo composto da un palo sul quale si trovano due frecce rotanti ognuna a 360°. Queste sono dotate, su ogni faccia, di schermi a LED. iGirouette® è collegato a Internet (sia attraverso una scheda GMS, sia direttamente con un cavo di rete) e viene gestito, da remoto, utilizzando una piattaforma Internet. iGirouette® permette di visualizzare le informazioni in tempo reale per quanto riguarda gli eventi, di indicare le direzioni da seguire durante le visite, di calcolare i tempi di percorso in funzione di una determinata destinazione, prevedendo anche la modalità di trasporto più adatta. I campi d’applicazione d’iGirouette® sono illimitati: nel centro urbano, in un quartiere fieristico, in un parco di divertimenti, durante un evento sportivo o culturale, nel corso di una manifestazione... iGirouette® segna una nuova era della segnaletica: connesso e digitale, è anche collegato ai social network e alle applicazioni mobili, in modo da consentirgli di fornire un’informazione personalizzata, adattata ad ognuno e, soprattutto, su richiesta! Ottimizza la gestione del flusso di persone nei siti aperti al pubblico e consente un’esperienza di percorso o di visita inedita e positiva! Scoprite iGirouette agli indirizzi: http://www.igirouette.fr/en/ e https://www.youtube.com/watch?v=mi3t1pPeKhg > iGirouette®, premiato e apprezzato! Nel corso dei 4 anni di ricerca e sviluppo, iGirouette® si è migliorato, si è arricchito di differenti funzionalità, ma è stato anche provato, approvato e, infine, premiato. Presentato per la prima volta al Parco Esposizioni di Villepinte Paris (Francia), poi al TUBÀ nei pressi della Gare de la Part-Dieu (Lione, Francia), è attualmente in mostra a L’Atelier Renault sugli Champs-Elysées (Parigi, Francia). iGirouette® ha anche ricevuto molti premi: Il Trophée du Printemps des Entrepreneurs (Lione, Francia, Aprile 2016), il Prix de la Meilleure Aide à la Navigation (Parigi, Francia, Maggio 2016). Dal mese di settembre 2016, iGirouette® ha ottenuto, inoltre, l’etichetta de l’Observeur du Design 2017. > iGirouette®, presentato da Charvet Digital Media: chi siamo? Esperto della comunicazione per visualizzazione digitale da quasi 40 anni, Charvet Digital Media, produttore francese, certificato ISO 9001, progetta, produce e installa soluzioni digitali multimediali a LED innovative e connesse. Attualmente, oltre 10.000 clienti di riferimento si affidano alla nostra esperienza e alle nostre competenze, con una gestione totale di ogni progetto. Scoprite Charvet Digital Media : http://www.charvet-digitalmedia.com/ e seguite le nostre notizie su Facebook & Twitter : https://www.facebook.com/igirouette/ - https://twitter.com/iGirouette Ci ritrovate dal 7 al 10 febbraio 2017 al Salone Integrated System Europe al RAI di Amsterdam, Pad 8, Stand S200!


French Rail Awards a Innotrans di Berlino

Barbara Galli - 04-nov.-2016 10:32:48

Organizzati da Business France, BPI France e Fer de France, i French Rail Awards hanno l’obiettivo di promuovere e premiare le competenze e le conoscenze delle PMI e delle aziende di medie dimensioni francesi. La giuria, composta da grandi società del settore quali SNCF, RATP, Alstom, Eurotunnel, British Steel France Rail, e da Organizzazioni specializzate del comparto ferroviario, come la Fédération des Industries Ferroviaires e I-Trans, ha assegnato premi in tre categorie: Premio dell’Innovazione, Premio dello Sviluppo internazionale e Premio delle Relazioni con i clienti/fornitori.     Nel settore del materiale ferroviario rotabile, occorrono molti anni di esperienza per arrivare a proporre prodotti e servizi ottimizzati e maggiormente sicuri. Il più alto livello mai raggiunto in termini di Norme antincendio, di isolamento acustico, di dispositivi di sicurezza nel campo dei trasporti locali – spaziando dal traffico regionale e a lunga distanza per arrivare ai servizi dell’alta velocità globalmente affidabili – è già una realtà presso RUSTIN con il nostro sistema di chiusura ermetica in gomma.     In qualità di fornitori leader di questo sistema, progettiamo e produciamo da oltre 80 anni, per e con i nostri clienti, soluzioni con mescole di gomma resistenti al fuoco e a bassa emissione di fumo. Il nostro lavoro, in termini di sviluppo del prodotto, è focalizzato su un livello molto elevato di accuratezza tecnica. Le soluzioni che offriamo tengono in considerazione soprattutto le esigenze e le richieste del cliente.     Le mescole in gomma della RUSTIN per chiusure ermetiche ignifughe conferiscono una nuova dimensione alla sicurezza delle persone, in piena conformità con la Norma europea EN 45 545-2.     Teniamo molto ai nostri clienti Tutti noi proviamo un sentimento di frustrazione quando attraversiamo l’immensa rete sotterranea che assicura i collegamenti nelle più vecchie capitali europee dotate di una metropolitana, come Londra e Parigi, e che trasportano milioni di persone ogni giorno! Anche se la frustrazione e lo stress sono a volte inevitabili, ecco un’innovazione che faciliterà gli spostamenti in metropolitana.   Grazie all’introduzione di nuovi moderni sistemi di segnalazione, saranno ridotti i ritardi dovuti a guasti del segnalamento, dei sistemi di sicurezza e delle porte, facilitando la vita dei viaggiatori e garantendo loro un servizio affidabile. Perché nel trasporto pubblico è importante gestire correttamente i problemi di tutti i giorni.     I nostri prodotti e le nostre tecnologie Sulla banchina, l’utente conoscerà immediatamente qual è lo stato corrente del funzionamento della porta. Ogni porta indicherà il proprio stato con un segnale specifico: verde, il sistema è in funzione ed è aperto; rosso lampeggiante, il sistema di sicurezza della porta è funzionante e questa si sta chiudendo; bianco, il sistema è bloccato. Una segnalazione semplice e moderna migliorerà l’arrivo fino alla vettura, facilitandone l’accesso e consentendo di gestire meglio il flusso nelle ore di punta.   RUSTIN ha vinto il premio dell’innovazione dei French Rail Awards . Maggiori informazioni su www.rustin.com   «Il French Rail Award delle Relazioni con i clienti/fornitori che FLEXELEC ha ricevuto nel corso della recente edizione del salone INNOTRANS 2016 è una favolosa ricompensa per una piccola azienda come la nostra. È un riconoscimento alla nostra specificità e alla nostra strategia. Alla nostra specificità, perché il fatto di progettare e produrre cavi e tessuti riscaldanti su misura, dallo sbrinamento degli scambi a Stoccolma fino al riscaldamento del pavimento di tutti i nuovi treni ad alta velocità di STADLER o ancora delle pareti dei servizi igienici, ci obbliga ad adattarci a stringenti vincoli diversi da un progetto all’altro.     Alla nostra strategia, perché abbiamo scelto di fare di questi vincoli un fattore di singolarità e una chiave per i risultati, andando oltre le specifiche dei capitolati, aprendo le porte ai tecnici dei nostri clienti, e viceversa, affinché questa trasparenza ci permetta un vero lavoro di sviluppo congiunto nel quale ognuno si adatti ai vincoli dell’altro.     È per questo che il 2016 è stato caratterizzato dall’acquisizione di nuovi importanti contratti (o mercati anche), ottenuti grazie a prodotti innovativi, conformi alla nuova Norma Fuoco/Fumi EN45545 e ai vincoli di tenuta e di preformatura, che non permettevano finora un utilizzo perfettamente sostenibile dei tessuti riscaldanti in silicone all’esterno del treno.     Stéphane Moret, Direttore Generale   FLEXELEC impiega un centinaio di persone in Francia, UK, Germania, USA e Tunisia, e realizza un fatturato annuo di 15 M€, di cui oltre il 65% proviene dall’export verso più di 50 Paesi.   FLEXELEC fa parte del Gruppo francese OMERIN, leader mondiale dei cavi conduttori per condizioni critiche. Maggiori informazioni su www.flexelec.com         Creata nel 1975, CIM ha fin dall’inizio sviluppato la propria competenza nella distribuzione di equipaggiamenti e materiale rotabile e ha saputo da allora adattarsi a un mercato in costante evoluzione. Ognuna delle sue divisioni è notevolmente cresciuta in questi ultimi anni e CIM ha sviluppato il proprio ambito di competenze, riscontrando un vero successo e ottenendo una forte crescita, soprattutto a livello internazionale.   CIM si concentra su 3 attività principali:   - realizzazione e finanziamenti di progetti di infrastrutture ferroviarie chiavi in mano (CIM Projects); - produzione di componenti, fornitura di pezzi di ricambio, di apparecchiature e di materiale rotabile (CIM Equipment); - manutenzione delle infrastrutture e del materiale rotabile, attività di manutenzione, dalla formazione delle squadre alla ristrutturazione e all’ammodernamento (CIM Services).   Fin dalla sua creazione, l’ambizione di CIM è sempre stata quella di esportare la propria competenza e le proprie competenze a livello internazionale. Oggi, CIM lavora in oltre 90 Paesi con le maggiori aziende di trasporto ferroviario, urbano e nelle miniere.   Per garantire una presenza più capillare e ottimizzare la propria reattività, l’azienda ha aperto diversi uffici e filiali in tutto il mondo: Canada, Panama, Repubblica Domenicana, Ecuador, Singapore, Kazakistan, Senegal, Repubblica del Congo, Gabon, Tanzania, Madagascar, ecc. Nel 2016 oltre il 90% del fatturato di CIM è stato realizzato all’estero.    CIM ha vinto il Premio per lo Sviluppo Internazionale dei French Rail Awards. CIM è fiera di questo riconoscimento che ricompensa le eccellenze e le competenze dei propri team in tutto il mondo.         Maggiori informazioni su www.cimgroupe.com


La Francia in forza a InnoTrans di Berlino (20-23 settembre)

Barbara Galli - 08-sept.-2016 11:57:09

95 le società francesi che esporranno a @InnoTrans di Berlino 20-23 settembre. Sfoglia il catalogo https://is.gd/diBd7j  


InnoTrans 2016 la Francia in prima linea

Barbara Galli - 23-juin-2016 16:05:59

Business France, l’agenzia nazionale per lo sviluppo internazionale dell’economia francese, organizza il rappresentativo padiglione collettivo francese al salone InnoTrans che avrà luogo dal 20 al 23 settembre a Berlino, vetrina mondiale dell’industria ferroviaria. Le 95 società francesi presenti, di cui circa il 30% sono nuovi espositori, proporranno i loro prodotti, servizi e competenze. Molte di queste sono accompagnate dal loro cluster o dalla loro Regione ed esporranno nelle Hall 3.2, 11.2 e 26b del Padiglione Francia, su una superficie totale di oltre 1.700 m ². Altre 90 aziende rafforzeranno la presenza francese con stand individuali. 5 sponsor del settore industriale e dell’alta tecnologia testimoniano le competenze francesi e sono partner di Business France in occasione del salone: CENTRALP , uno dei leader dell’elettronica di bordo ( www.centralp.fr ); CIM , gruppo specializzato nella manutenzione del materiale rotabile ( www.cimgroupe.com ); CORYS , punto di riferimento per la progettazione e la realizzazione di simulatori di guida (www.corys.com); FLERTEX , specializzato in guarnizioni d’attrito per freni a disco e pastiglie per freni (www.flertex.fr); NEXTER ELECTRONICS , professionista dell’ingegneria dei sistemi elettronici di bordo (www.nexter-group.fr). Intervista a Marie-Gabrielle VAILLANDET, organizzatrice del Padiglione Francia a InnoTrans Cosa vi ha spinto a scegliere Fer de France come partner di Business France per questa edizione?   Fer de France è partner del Padiglione Francia per la seconda volta. Quest’Associazione professionale, creata nel 2012, riunisce tutti gli operatori pubblici e privati del settore ferroviario: enti pubblici, aziende di trasporto pubblico, operatori del trasporto passeggeri e merci, gestori delle infrastrutture, industrie e società d’ingegneria. Rappresentano oltre 30 miliardi di fatturato stimato nel settore ferroviario e circa 300.000 addetti.   La presenza di Fer de France al Padiglione Francia è in linea con la sua vocazione di porre l’eccellenza e l’esperienza di tutta la filiera ferroviaria francese al servizio della visione globale e delle ambizioni comuni in Francia e in tutto il mondo. Fer de France vuole migliorare l’efficacia dei partner della filiera come i poli di competitività, le Università, le scuole e gli Istituti di ricerca tecnologica. Impegnata nella transizione energetica e nella gestione dei cambiamenti climatici, Fer de France vuole ribadire la sfida del trasferimento modale verso modelli puliti e principalmente verso il ferroviario, il più efficiente in termini di consumi di energia, di decongestione, di utilizzo delle infrastrutture e degli spazi.   Per questo, Fer de France affianca Business France in un portale di promozione internazionale dell’offerta ferroviaria francese: www.french-rail-industry.com Questo sito in lingua inglese, promuove l’intero settore, presenta alcune importanti realizzazioni di aziende francesi all’estero, così come i principali eventi dell’anno dove le aziende sono presenti. Il sito consente agli appaltatori stranieri di consultare il profilo delle aziende francesi di loro interesse e di interpellarle direttamente grazie ad uno spazio dedicato. La Francia è riconosciuta come un Paese innovativo in campo ferroviario; come sarà valorizzato quest’aspetto delle aziende francesi? Organizzeremo per la prima volta un Gran Premio PMI; si tratta per Business France di perseguire la propria missione di supporto, incoraggiando gli sforzi delle aziende che partecipano al Padiglione Francia nella promozione e nel lancio delle proprie novità.   La selezione sta per essere presentata e riguarderà essenzialmente i settori dei componenti meccanici controllati da sistemi elettronici e i controlli di sicurezza. Quali sono i punti di forza dell’offerta ferroviaria francese? L’esperienza degli espositori francesi, le loro competenze tecnologiche e la loro capacità d’innovazione consentono all’industria ferroviaria francese di essere riconosciuta a livello internazionale e di porsi al terzo posto mondiale. In Europa, la filiera ferroviaria francese, con 1.500 aziende e un fatturato di oltre 4 miliardi di euro, di cui 1,2 miliardi di euro di esportazioni, occupa il secondo posto dietro la Germania. È una filiera d’eccellenza del Paese, che vanta una reputazione di fama mondiale e che può contare, in tutti i suoi comparti d’attività, su uno o più leader internazionali. A InnoTrans, gli espositori del Padiglione Francia operano in tutte le categorie della filiera: tra queste, le più rappresentative sono: i componenti meccanici per il materiale rotabile (45%), l’allestimento delle vetture (17%), le infrastrutture (14%) e i sistemi elettronici di bordo dei treni (12%). I professionisti stranieri possono già scoprire le innegabili competenze della filiera ferroviaria francese sul portale di promozione internazionale: www.french-rail-industry.com e venire a incontrare le aziende nei seguenti Padiglioni:   Hall 3.2, Stand 301; Hall 11.2, Stand 110; Hall 26b, Stand 115  


Il rendimento energetico al centro del trasporto ferroviario

Barbara Galli - 24-mai-2016 10:49:38

      Settore particolarmente dinamico, fulcro dello sviluppo sostenibile, il trasporto ferroviario è in piena evoluzione. Con la propria esperienza e le proprie soluzioni, Socomec aiuta gli operatori del settore ad affrontare le sfide del futuro: rendere sicuro un traffico in rapida crescita; modernizzare le reti, riducendo i costi operativi e ottimizzare il consumo di energia. Continua  


Chi siamo
Sara Della Mea , responsabile del polo  Industria & Cleantech Il polo Industria & Cleantech di Business France accompagna le aziende francesi che intendono svilupparsi nel mercato italiano: dopo aver valutato la pertinenza della loro strategia rispetto alla specificità di ogni settore mirato, identifica e mobilita le migliori società italiane per favorire accordi commerciali, industriali e partenariali nel lungo periodo. Il team Industria & Cleantech è costituito di 3 business developers : - Cristiana Puntillo : automotive, aerospazio e industria navale cristiana.puntillo@businessfrance.fr - Marie Boccacci : energia, ambiente e industria chimica  marie.boccacci@businessfrance.fr -  Clarisse Roussel  : trasporti terrestri, industria ferroviaria e logistica clarisse.roussel@businessfrance.fr Seguiteci su Twitter  , Linked in  , Facebook  , Google+

Per saperne di più

    
    You Buy France 

    

    Rail industry 

   

    Vivapolis  

   

    Healthindustry

   

    Axema

          
   
Facebook
Spazio Giornalisti
Calendario delle pubblicazioni